Come usare al meglio il filtro graduato in Lightroom

Come usare al meglio il filtro graduato in Lightroom

Il filtro graduato è un accessorio che si usava in fotografia prima della comparsa del digitale.

Si tratta di un filtro che si fissa sulla parte anteriore dell’obiettivo, come il filtro polarizzatore, la cui superficie è gradualmente scurita. Viene usato solitamente per esporre correttamente il cielo nelle foto paesaggistiche.

Solitamente il cielo infatti è molto più luminoso della terra. Esponendo correttamente il terreno, il cielo risulta sicuramente sovraepsosto.

Sovrapponendo la parte scura del filtro polarizzatore al cielo, si riduce la sovraesposizione, ottenendo un buon bilanciamento con il terreno.

Lightroom fornisce questo strumento via software, puoi fare a meno quindi di comprare il filtro. In più, il filtro graduato in Lightroom può essere usato non solo per la modifica graduale dell’esposizione, ma anche per la saturazione, la luminosità, la nitidezza e tutti i parametri che si possono alterare anche con il pennello di regolazione.

In questo video tutorial, ti spiego come si usa il filtro graduato in Lightroom e ti mostro inoltre il suo uso tipico, ovvero la correzione dell’esposizione del cielo nelle foto paesaggistiche.

Puoi vedere il video in alta definizione, cliccando sul numero in basso a destra e scegliendo 720p.

Per vedere il video a schermo intero, clicca sul tasto con le quattro frecce in basso a destra.

Se non lo vedi, vai a questo link: Tutorial Lightroom – Come usare il filtro graduato.

Vuoi saperne di più su Lightroom? Allora ti consiglio il mio Corso completo di Lightroom 5, 11 ore e mezza di video tutorial per imparare tutto su Lightroom. Per maggiori dettagli clicca qui.
 

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Corso 
gratuito
 di fotografia

Ricevi il nostro corso via mail!

FotoComeFare

Articoli correlati

Guida fisheye

L’obiettivo fisheye: la guida per sfruttare al massimo le sue caratteristiche

Hai mai visto una foto come questa? La distorsione è elevatissima, sembra sbagliata. Ma l’immagine è potente e suggestiva. Per avere risultati simili serve un obiettivo speciale: il fisheye (letteralmente “occhio di pesce”, in inglese). Questo termine fu coniato da Robert W. Wood, nel suo libro Physical Optics, pubblicato nel 1911. Il motivo di questa

Guida fotografia macro

Guida completa alla fotografia macro

La fotografia macro si concentra su soggetti piccoli o molto piccoli. Fiori e insetti sono i preferiti. Ma anche tanti altri oggetti inanimati come goccioline d’acqua, fiocchi di neve, gioielli e pietre preziose. Con la fotografia macro può diventare affascinante qualunque soggetto che, ingrandito, è in grado di rivelare aspetti solitamente “invisibili”. Questo genere di

CORSO
GRATUITO DI FOTOGRAFIA

Le tue fotografie non ti soddisfano? Vuoi imparare a fotografare ma non hai il tempo?
Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e ti regaliamo il nostro corso di fotografia direttamente nella tua mail!

​VUOI RICEVERE IL NOSTRO CORSO?