Migliora la mia foto #5

Migliora la mia foto #5

Mi ha scritto Alessandro chiedendomi un parere su questa foto.

 

Come di consueto riepilogo i dati di scatto: Canon EOS 500D, ISO 160, f/5.6, 1/200, zoom sui 200mm, bilanciamento del bianco automatico ed esposimetro in modalità valutativa.

Introduzione

Alessando, innanzitutto ti ringrazio per i complimenti, sono sempre ben accetti.

La tua foto, te lo dico sinceramente, ha suscitato in me molta invidia, è una di quelle situazioni in cui ogni fotografo vorrebbe trovarsi prima o poi; è anche una di quelle in cui, se ti sei dimenticato la reflex a casa, arrivi a mangiarti le mani.

A pelle, credo piacerà a molti lettori. La mia valutazione ovviamente tiene conto delle emozioni che questa scena provoca mentre la si guarda, ma deve andare più a fondo, agli aspetti tecnici, “smontandola” pezzo a pezzo.

Messa a fuoco

Rilevo solamente un lieve difetto di nitidezza quando si guarda la foto al 100%.

Se vuoi migliorare questo aspetto, le direzioni da prendere sono due (e non alternative):
1) scegliere il corretto punto di messa a fuoco (in questo caso, dovevi puntare il mirino a circa 380metri da te) per ottenere la massima profondità di campo
2) evitare il micro mosso con uno scatto remoto, il blocco dello specchio e un cavalletto (meglio se tutti e tre usati in sinergia tra loro)

Detto questo, David duChemin ha scritto che se di una sua foto dovessero guardare per prima cosa alla nitidezza, sarebbe il fallimento di tutto il suo lavoro. Significherebbe che tutto lo sforzo fatto per trasmettere un’emozione è stato vano.

Condivido questo pensiero e devo dire infatti che la prima cosa che mi ha colpito della tua foto sono stati il calore, la tranquillità, il viaggio che volge al termine (ma ci arriveremo a breve).

Composizione

La composizione di questa fotografia è giocoforza minimale, esattamente tagliata in due in modo che le due parti contrastino alla pari tra loro, con i riflessi del sole nell’acqua che richiamano il calore del cielo.

Mi piace la tua scelta di posizionare l’orizzonte esattamente a metà ignorando la regola dei terzi.

Quello su cui invece continuo a rimuginare in questi giorni, guardando la tua foto, è il tempismo.

Hai osservato un pescatore mentre percorreva con la sua barca l’orizzonte e sapevi che sarebbe passato davanti al sole in breve tempo. La soluzione ottimale credo sarebbe stata quella di scattare una sequenza, anche venti o trenta scatti se la tua scheda te lo permetteva, cambiando composizione ed orientamento della reflex per scegliere poi lo scatto migliore.

Ti faccio qualche esempio:

La chiave di lettura che preferisco, riguardo alla scena che hai catturato, è quella (come accennavo prima) del viaggio che volge al termine.

Il sole cala oltre l’orizzonte, un viaggio per lui sta terminando…ma il pescatore? La barca è ancora alla metà del suo viaggio immaginario da destra a sinistra mentre se tu avessi atteso qualche istante avresti potuto posizionare la barca a sinistra e il sole che tramontava a destra: due viaggi che volgono al termine, contrasto concettuale centrato in pieno!

Esposizione

Se non ho capito male dagli EXIF, questa foto è stata fatta in FULL AUTO ed è quindi stata la reflex a decidere, in questo caso mi pare correttamente, come esporre lo scatto.

Per cogliere correttamente le sfumature e le tonalità di colore io ho l’abitudine di sottoesporre di uno stop e mezzo (o anche due) per rappresentare al meglio il “calore” del cielo e tirare fuori questi rossi meravigliosi che con una esposizione neutra verrebbero quasi completamente slavati.

Questo tuttavia, con un soggetto in primo piano, mi porterà ad avere silhouette nere o quasi nere ma, nel caso non fosse un effetto desiderabile, potrò sempre usare il flash per aggiungere la luce necessaria.

Post-produzione

Non mi hai scritto nulla rispetto ad eventuali tuoi interventi, immagino comunque sia stato fatto qualcosa sul lato saturazione.

Forse avrei aumentato leggermente i neri per delineare meglio la silhouette della barca e per definire meglio il contrasto nelle onde ma in generale secondo me la tua foto va benissimo.

Alla prossima!

Condividi:

Corso 
gratuito 
di fotografia

Ricevi il nostro corso via mail!

Sei un Fotografo Professionista?

Abbiamo appena aperto le porte di FotoImprenditore, un progetto dedicato ai fotografi, NON per imparare a fotografare ma per promuoversi online ed acquisire clienti.

Fotografo Professionista