Fotografia in autunno: ecco le idee da sfruttare

Fotografia in autunno: ecco le idee da sfruttare

tutorial fotografia autunno

Ogni stagione fornisce diverse opportunità fotografiche per chi ha voglia (e talvolta coraggio) di uscire con la fotocamera in mano al momento giusto e nel posto giusto. L’autunno, ovviamente, non è da meno.

Inoltre, l’autunno, come la primavera, ha il vantaggio di presentare temperature più miti, che rendono più facile stare all’aperto e aumentano il numero di ore che puoi passare all’aperto ogni giorno. D’inverno, al contrario, per lunga parte della giornata fa molto freddo, mentre d’estate fa troppo caldo.

Con questo articolo ti voglio far intuire le potenzialità fotografiche dell’autunno. Ti propongo le idee che funzionano e te lo dimostro con esempi ben riusciti.

Colori dappertutto

Tutti colleghiamo l’autunno al grigiore delle nuvole, della pioggia o della nebbia, alla tristezza della fine dell’estate. Invece, l’autunno fornisce molte possibilità di scattare foto estremamente colorate. Ovviamente, mi riferisco ai colori delle foglie che ingialliscono sugli alberi. Si tratta quindi di foto che non puoi scattare in città, a meno che non sia presente un parco.

I colori caldi e brillanti delle foglie possono essere il soggetto principale in una foto di paesaggio o in una foto più ravvicinata (ad esempio la macro di una foglia)ma possono costituire anche splendidi sfondi per qualsiasi altra foto all’aperto.

Digging in my archives:-) by mysza831, on Flickr
Creative Commons Attribution 2.0 Generic License  by mysza831

Foglie

Le foglie, appunto, sono le “portatrici” dei magnifici colori di cui ho appena parlato. Esse da sole possono fungere da soggetti per foto di sicuro effetto:

  • foglie sugli alberi,
  • foglie per terra,
  • foglie che coprono gli oggetti,
  • foglie che cadono.

Foglie di specie diversa hanno colori diversi e questi variano anche col passare dei giorni. Cerca quindi le foglie da fotografare in zone diverse, o dove crescono alberi di varie specie, e ritorna anche più volte nello stesso luogo per sfruttare le opportunità date dal cambiamento della situazione.

Time lapse naturalistico

Proprio perché la natura cambia velocemente in questa stagione, nascono anche nuove opportunità per la fotografia time lapse. Si tratta di una tecnica che permette di creare un video riproducendo in sequenza e rapidamente un elevato numero di foto. (Qui trovi un tutorial: Fotografia time lapse: guida completa)

trova una posizione efficace e crea un time lapse di un albero scattando una foto al giorno per un periodo lungo, ad esempio un mese. Probabilmente realizzerai un video interessante e forse anche poetico.

La pioggia non è tua nemica

Ovviamente, l’ultima cosa che ti viene mente è quella di uscire con la fotocamera quando piove. Ma in autunno accade molto più spesso nelle altre stagioni e poi tramutare anche questo evento indesiderato in una nuova possibilità.

Sia in città che nella natura, la pioggia crea riflessi, influenza il comportamento delle persone, cambia l’aspetto delle cose. Trova il modo di proteggere te e la fotocamera, o il modo a scattare dall’interno di un edificio o dall’interno di un’automobile e otterrai foto che probabilmente gli altri fotografi che hanno scelto la via più facile non avranno mai.

Nebbia artistica

Soprattutto se vivi nella pianura Padana, autunno è anche sinonimo di nebbia. Da un punto di vista fotografico la nebbia è uno strumento potentissimo.

Essa è in grado di diffondere la luce in una maniera altrimenti non disponibile in natura. Inoltre, da un punto di vista estetico e artistico la nebbia crea un’atmosfera a volte misteriosa, spesso malinconica. Essa aiuta anche a nascondere molti elementi di una scena, quindi rende più facile composizioni minimaliste ed evita distrazioni provenienti dallo sfondo.

Pratica il mosso creativo

Grazie al mosso artistico puoi ottenere immagini simil-impressioniste muovendo la fotocamera mentre scatti (qui un tutorial: Dipingere con i tempi di esposizione lunghi). Di nuovo, le foglie autunnali costituiscono un ottimo soggetto per questo tipo di fotografia.

Trova un punto in cui siano presenti foglie di colori diversi tra loro e applica le tecniche descritte nel tutorial che ho riportato qui sopra. Probabilmente otterrai facilmente dei risultati piacevoli da vedere.

Il mattino ha l’oro in bocca

C’è poco da fare, in qualsiasi stagione il mattino è probabilmente il momento migliore per fare foto all’aperto. Per fortuna, in autunno l’alba si sposta gradualmente più tardi, quindi le alzatacce diventano meno pesanti.

In autunno in particolare, di mattina è più facile trovare la bruma, che fornisce gli stessi vantaggi della nebbia, ma non c’è solo questa. durante la notte sul terreno si condensa l’umidità. È un’ottima occasione per fotografare da vicino i fili d’erba, e la vegetazione in generale, e catturare il brillio delle gocce d’acqua depositate.

Inoltre, man mano che la stagione avanza, quest’umidità durante la notte si congela e forma la brina. Puoi ottenere foto veramente splendide immortalando le trame della brina sulla vegetazione. In combinazione con le foglie cadute per terra, la brina ti garantirà sicuramente una montagna di possibilità.

The sliding feeling by broo_am, on Flickr
Creative Commons Attribution-No Derivative Works 2.0 Generic License  by broo_am
It gets cold by dorena-wm, on Flickr
Creative Commons Attribution-No Derivative Works 2.0 Generic License  by dorena-wm

Halloween

Sempre più piede sta prendendo una tradizione che abbiamo importato di recente, Halloween. Anche questa è un’occasione fotografica legata all’autunno.

Potrai sfruttare i bambini e ragazzi in giro vestiti in maschera, le zucche intagliate e illuminate alle finestre, soprattutto di sera di notte, e anche le feste che vengono organizzate più meno dappertutto.

Jack O’Lantern hell by Plutor, on Flickr
Creative Commons Attribution 2.0 Generic License  by Plutor

La tristezza degli alberi spogli

Quando le foglie hanno smesso di cadere, quando ormai l’autunno sta per salutare, gli alberi spogli continuano a costituire soggetti interessanti.

Un solitario albero scheletrico in mezzo alla campagna grigia è un’occasione fotografica imperdibile. I rami nodosi che affiorano dalla nebbia sono altrettanto interessanti.

Non dimenticare di provare a combinare questo soggetto con un trattamento in bianco e nero o aggiungendo ad esempio un po’ di mosso creativo.

Magnifici sfondi per i ritratti

Come accennavo sopra, i colori dell’autunno possono essere un ottimo sfondo.

In particolare, prova a scattare i tuoi ritratti durante la golden hour, mettendo uno sfondo di foglie gialle, rosse ed arancioni dietro al soggetto, con la luce del sole alle spalle. Usando anche un’ampia apertura otterrai una sfocato degno di un dipinto.

Quante opportunità fotografiche in autunno!

Queste sono solo le idee che sono venute a me è che ho ritenuto di sicuro effetto. Chissà quante altre possibilità offre questa stagione.

Come avrai intuito, però, l’unica controindicazione è che per sfruttare appieno tutte queste occasioni devi essere pronto ad uscire all’aperto, nonostante l’umidità, nonostante temperature non ancora fredde ma non più estive, ed esplorare alla ricerca dei paesaggi giusti, delle foglie, degli alberi nudi e così via.

Ricordati di coprirti bene e di proteggere la fotocamera. Una volta a casa, passa sempre un panno asciutto sulla fotocamera per rimuovere l’umidità depositatasi.

Se vuoi che approfondisco qualcuno di questi spunti, fammelo sapere con un commento.

Condividi:

Corso 
gratuito 
di fotografia

Ricevi il nostro corso via mail!

Sei un Fotografo Professionista?

Abbiamo appena aperto le porte di FotoImprenditore, un progetto dedicato ai fotografi, NON per imparare a fotografare ma per promuoversi online ed acquisire clienti.

Fotografo Professionista