E’ ora di smettere di fare foto indecenti alle feste

E’ ora di smettere di fare foto indecenti alle feste

Consigli per fare foto alle feste

Le foto alle feste sono un campo di prova più che consueto per le nostre macchine fotografiche. In casa, in un locale, con i parenti o con gli amici, se possiedi una macchina fotografica, ti troverai sicuramente a fotografare una festa, che tu lo voglia o no.

Eppure, molte foto scattate alle feste sono veramente impresentabili.

Se il tuo scopo non è solamente approssimare un paio di scatti casuali da dimenticare sul disco rigido, ma vuoi creare delle immagini che siano belle, devi saper affrontare alcuni problemi tecnici tipici di queste situazioni. E, siccome la fotografia non è solamente tecnica, devi tenere presenti anche per gli aspetti artistici, soprattutto per la composizione, e creativi.

In questo articolo voglio darti alcuni consigli per affrontare le problematiche tipiche delle foto alle feste, per evitare gli errori più consueti e quindi fare foto più belle.

Attenzione alla luce scarsa

Il primo grosso problema che devi affrontare quando fotografi durante una festa consiste nelle condizioni di luce molto meno che ottimali. Ciò significa che devi modificare adeguatamente le impostazioni della fotocamera riguardanti il triangolo dell’esposizione.

Purtroppo, la prima cosa da fare è aumentare l’ISO. Ciò incrementerà il rumore, però meglio avere una foto rumorosa piuttosto che mossa, o addirittura nessuna foto.

La seconda cosa è usare l’apertura più ampia possibile. Ovviamente, se vuoi foto con una profondità di campo elevata, non puoi scendere sotto certi valori.

Però, solitamente in queste situazioni non si usano teleobbiettivi, perché gli ambienti sono troppo piccoli. Impiegando lunghezze focali corte, a parità di apertura la profondità di campo aumenta, quindi non dovrebbe essere un problema anche con aperture ampie (sotto f/4).

Trovi un tutorial più approfondito su come affrontare le situazioni di luce scarsa nell’articolo: I migliori consigli per fotografare con luce scarsa.

Non puoi fermare la festa

Parlando ancora di triangolo dell’esposizione, una parola sul tempo di posa. Le implicano sempre movimento, anche quando non sono sfrenate, non si tratta mai di situazioni in cui le persone rimangono perfettamente immobili.

Quindi, il tempo di esposizione, a meno che tu non voglia sfruttare il mosso creativo, deve essere abbastanza rapido da congelare le azioni dei soggetti. Un tempo di posa troppo lungo farà sembrare le persone in movimento delle nuvole confuse.

Un tempo indicativo oltre cui non salire può essere 1/125s, a 1/60s alcuni gesti rapidi risultano già mossi. Se poi vuoi fotografare persone che ballano o bambini che giocano devi usare qualcosa di più veloce, quindi più corto.

Purtroppo, questa impostazione cozza con la carenza di luce. Un tempo di posa corto porta a sottoesporre la foto. Quindi, devi contemporaneamente alzare l’ISO o usare valori più ampi di apertura.

Bilanciamento del bianco: facile ma non dimenticarlo

Nelle foto al chiuso è facile aver bisogno di luce artificiale. Spesso, le luci all’interno delle case e dei locali hanno una tonalità calda che tende a dare una tinta rosso-arancione a persone e cose.

Il bilanciamento del bianco nelle fotocamere moderne è molto efficace, ma non mancano le occasioni in cui si fa ingannare dall’illuminazione artificiale. Se le tue foto sembrano troppo tendenti al rosso-arancione, scegli opportunamente il bilanciamento bianco, usando un impostazione predefinita in base al tipo di luce presente (ad esempio “tungsteno”) oppure un cartoncino grigio medio.

Risparmiati il flash

Un cosa che mi dà i brividi a tutte le feste è vedere con quanta scioltezza tutti impiegano il flash incorporato nell fotocamera. Ogni volta che ne vedo scattare uno, immagino la terribile immagine che ne verrà fuori con uno sfondo scurissimo e un soggetto in primo piano dall’aspetto slavato e sovraesposto.

Ho già scritto quanto sia meglio evitare il flash incorporato. Cerca il più possibile di non usarlo, evitando la modalità totalmente automatica della fotocamera ma almeno scegliendo la modalità automatica senza flash, se non quelle semiautomatiche.

Se vuoi proprio usarlo, cerca di farlo rimbalzare o di diffonderlo sfruttando gli appositi accessori che trovi descritti nell’articolo: Il flash integrato: se lo conosci lo eviti. La soluzione migliore sarebbe usarlo solo come riempimento.

Si tratta di una tecnica che meriterebbe un articolo dedicato. Sostanzialmente, si ottiene usando il modo manuale o a priorità di apertura in maniera da catturare uno sfondo non troppo scuro e sfruttando il flash solamente per dare una schiarita al soggetto in primo.

Controlla lo sfondo

Le feste, soprattutto se riuscite, possono essere piuttosto chiassose, non solo in termini di rumore ma anche per quanto riguarda oggetti e persone presenti. Ciò implica che nelle tue inquadrature ad una festa saranno sempre presenti molti elementi estranei, oltre al soggetto o ai soggetti principali che vuoi immortalare.

Perciò, come sempre, fai grandissima attenzione allo sfondo. Se vuoi usare elementi di sfondo o in generale non il primo piano per dare contesto alla foto, ben venga. Se invece distraggono dai soggetti principali o sono addirittura brutti, fai in modo di farli sparire.

In generale, a questo scopo tornano molto utili le aperture ampie, che rendono lo sfondo sfocato e cambiare il tuo punto di vista o la posizione del soggetto. Trovi parecchi consigli su come tenere sotto controllo lo sfondo nell’articolo: LINK.

Fotografa i momenti, non le facce

Spesso, osservando le foto di una festa, si vedono un sacco di primi piani di persone che guardano dritti in camera. Possono essere foto anche belle da vedere, ma facilmente dicono poco sulla festa, sugli stati d’animo, sugli avvenimenti.

Invece, sono sicuramente molto più significative immagini in cui riesci a catturare momenti salienti, particolarmente emozionante o divertenti. Devi agire un po’ come nella street photography: vedi cosa succede, cerca di prevedere momenti migliori stai pronto a catturare il momento decisivo.

Vedrai che così le tue foto comunicheranno molta più emozione, anche se magari esteticamente saranno meno precise.

Fotografa le interazioni

Continuando sullo stesso tema, anche se a una festa ci possono essere persone bellissime e felicissime, non limitati a ritrarle in posa o comunque isolate. Cattura invece le interazioni tra le persone, con occhio attento a quelle più significative, come le interazioni tra generazioni o momenti di grande emozione e affetto.

In ogni caso, evita i ritratti in posa. Poche sono le persone che sanno posare naturalmente e comunque le pose difficilmente trasmettono qualcosa.

Non dimenticare i dettagli

Una festa non è fatta solo di tanta gente e bei locali. Essa è costituita da tanti piccoli dettagli che singolarmente hanno dignità e bellezza, oltre ad essere potenzialmente molto fotogenici.

Così, sfrutta queste occasioni per fotografare da vicino soggetti piccoli che facilmente vengono trascurati:

  • il cibo,
  • gli addobbi,
  • dettagli architettonici del posto in cui ti trovi,
  • le luci,

A questo scopo, ti può tornare utile un obiettivo macro. Se non ce l’hai, già un 50mm potrebbe fare al caso tuo.

Quale attrezzatura per fare foto alle feste

Per mettere in pratica questi consigli, qual è l’attrezzatura migliore?

Se possiedi una reflex, come accennavo sopra tipicamente le piccole dimensioni della stanza o del locale che ospita la festa non permette di usare lunghezze focali elevate. Quindi, puoi usare obiettivi che vanno dal grandangolare fino a circa 50 mm. Per splendidi ritratti potresti salire fino a a 85mm, ma difficilmente potrai usare qualcosa oltre questa lunghezza.

Ti consiglio una lente a focale fissa, come il 50mm f1.8 (che è anche estremamente economico), oppure il 17-50mm f2.8 per avere lo zoom ma anche un’apertura massima ampia.

Per quanto riguarda la fotocamera, sarebbe bello avere una reflex con buone prestazioni ad ISO elevata. Ciò significa avere una fotocamera di fascia medio-alta, magari a pieno formato. Ovviamente, però, non cambierai corpo macchina solamente per fare foto d’una festa a meno che questo tuo lavoro.

Sicuramente, è di grandissimo aiuto un flash esterno. Tieni presente, però, che solamente possederlo non ti aiuterà a fare foto belle, anzi. Quindi, se pensi di usarlo, assicurati di farlo con criterio, senza puntarlo in faccia alle persone, ma facendo rimbalzare la luce su soffitto o pareti.

Cosa manca?

Sicuramente hai scattato un bel po’ di foto alle feste, in famiglia o con gli amici. ti ritrovi in questo articolo? Quali altri consigli avresti?

Illuminaci nei commenti qui sotto.

Condividi:

Corso 
gratuito 
di fotografia

Ricevi il nostro corso via mail!

Sei un Fotografo Professionista?

Abbiamo appena aperto le porte di FotoImprenditore, un progetto dedicato ai fotografi, NON per imparare a fotografare ma per promuoversi online ed acquisire clienti.

Fotografo Professionista